La Cina svilupperà un pod di protezione laser per aeromobili

secondo il sito globaltimes.cn, citando il sito specializzato sulle attrezzature di difesa cinesi weain.mil.cn, si dice che gli eserciti cinesi abbiano intrapreso lo sviluppo di una "capsula di attacco laser" destinata ad equipaggiare gli aerei in servizio. Sembra che, a seconda della terminologia utilizzata, questo pod sarebbe probabilmente destinato a proteggere questi stessi velivoli intercettando missili aria-aria o superficie-aria sui mirini utilizzando un raggio laser ad alta potenza e non un sistema di guida per loro. munizioni aria-terra.

Questo annuncio ricorda il sistema SHIELD in fase di sviluppo nell'aeronautica americana, destinato anche a fungere da sistema attivo di protezione antimissile, o Hard-Kill, per proteggere i suoi aerei e in particolare i suoi bombardieri strategici. D'altra parte, le affermazioni fatte dall'articolo cinese riguardo alla distruzione di aerei nemici con un tale sistema sono probabilmente molto esagerate. Infatti, per essere efficace contro un aeromobile per tempi di esposizione sufficientemente brevi, un tale laser dovrebbe avere una potenza superiore a 500 Kw, superiore alle capacità di produzione di energia elettrica degli attuali aeromobili.

Rappresentazione artistica del programma SHIELD dell'US Air Force
[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE