La Turchia denuncia l'ostruzione francese del suo programma di difesa missilistica

All'inizio del 2018, le autorità turche hanno firmato una lettera di accordo con il consorzio Eurosam che riunisce Francia e Italia attorno al programma Aster, al fine di studiare l'attuazione di un avanzato sistema antimissile balistico derivato dal sistema SAMP-T (Ground Air Medium Range - Earth) in servizio negli eserciti di entrambi i paesi. Dato che Ankara ha iniziato a raccogliere le batterie dei sistemi S-400 nell'estate del 2019, questo contratto è apparso come un'alternativa che consente alla NATO di mantenere un punto d'appoggio nella difesa antiaerea e antimissile sulla Turchia .

Ma da allora, le relazioni sono notevolmente peggiorate tra Parigi e Ankara, in particolare a seguito delIntervento turco nel nord della Siria di spostare lì gli alleati curdi dell'YPG a fianco del quale le forze francesi impegnate contro Daesh in Siria hanno combattuto dal 2015. Inoltre, in diverse occasioni, le autorità turche hanno minacciato queste stesse forze francesi, in particolare rivelando le loro posizioni. La situazione ovviamente non è migliorata quando Il presidente Macron ha raccolto la causa dell'alleanza tra Grecia e Cipro per contrastare le ambizioni turche riguardante le riserve di gas scoperte vicino all'isola ionica. All'ultimo vertice della NATO, il presidente francese ha espresso il suo fastidio nel vedere la Turchia agire così unilateralmente, mettendo in pericolo le forze alleate ma anche l'integrità dei suoi vicini e dotandosi di materiali provenienti da un potere che la NATO designa come potenziale avversario e che designa quest'ultimo come suo principale avversario. Dichiarazioni che hanno scatenato l'ira del presidente Erdogan, nonché un torrente di discorsi diplomatici molto scarsi.

E.Macron, A.Tsipras e N.Anastadiades alla conferenza Europa Mediterraneo nel giugno 2019 hanno ricordato il loro attaccamento all'integrità territoriale della Repubblica di Cipro
[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE