Prende forma la modernizzazione degli elicotteri d'attacco russi Ka52M

Nel maggio 2019, il ministero della Difesa russo ha annunciato la sua intenzione di ordinare 30 nuovi elicotteri da combattimento Ka52 per la consegna entro il 2022, e di aggiornare 114 dallo standard Ka52 esistente M, sulla base del feedback delle forze dispiegate in Siria. Ma da allora, nulla è sembrato concretizzare davvero questo annuncio. Ma le cose stanno per cambiare, visto che secondo la compagnia Russian Helicopters, il Ministero della Difesa dovrebbe firmare, nel 2020, un contratto globale per modernizzare Ka52M comparabile a quella firmata quest'anno per l'ammodernamento della Mi28MN, che ha aperto le trattative tra l'industriale Mil e le autorità russe.

È probabile che il Ministero delle Forze Armate, come aveva fatto riguardo alla Mi28MN, intenda beneficiare di un prezzo estremamente competitivo riguardo a questa modernizzazione di massa, e che questo periodo di latenza fosse in parte destinato a portare l'industriale a richieste di bilancio più eque, soprattutto perché questo contratto è accompagnato da a ordine dei nuovi apparecchi 30 rafforzare l'aeronautica russa.

Prima del Ka52, era il Mi28 che era stato oggetto di un contratto di modernizzazione globale da parte del Ministero della Difesa russo.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE