Dassault e Thales per modernizzare il miraggio 2000-9 dagli Emirati Arabi Uniti

Con 68 unità ordinate, gli Emirati Arabi Uniti sono stati il ​​più importante cliente export del Mirage 2000 di Dassault. Inoltre, i dispositivi sono stati consegnati tra il 1998 e il 2009 allo standard -9, uno standard perfettamente versatile, equipaggiati con il radar RDY-2 (come il greco 2000-5) più efficiente dell'RDY di -5 che equipaggia la Francia o Taiwan , il sistema di elaborazione EMTI e una capacità di carico delle munizioni estesa, che va dal missile aria-aria MICA al missile anti-nave Exocet, comprese le bombe a guida laser e il missile da crociera Black Shaheen (SCALP -PER ESEMPIO). In ogni caso, il Mirage 2000-9 Emirati rappresenta oggi la versione più potente e di maggior successo del caccia leggero di Dassault.

secondo Michel Cabirol da latribune.fr, Dassault Aviation avrebbe firmato, pochi giorni fa, un contratto per l'ammodernamento di questa flotta, per un importo compreso tra 200 e 300 milioni di euro, e il cui annuncio sarà probabilmente fatto al Dubai Air Show. Spettacolo che inizia domenica 17 novembre. Le linee guida di questo contratto non sono ancora note, né se richieda contratti aggiuntivi con altri giocatori, come Thales (Radar RDY-2), Safran (Turboreacteur M53) o MBDA (missile MICA NG, SCALP .. ).


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE