Il nuovo missile balistico nordcoreano pone problemi per le difese missilistiche occidentali

Secondo le dichiarazioni del capo dello staff sudcoreano, a conferma degli annunci ufficiali delle autorità nordcoreane, i missili balistici utilizzati dalla Corea del Nord durante i test che si sono svolti il ​​25 luglio sarebbero di un nuovo tipo. Ricordiamo che, secondo la Corea del Nord, questi scatti sono la conseguenza dell'annuncio dei prossimi esercizi congiunti USA-Corea del Sud che si terranno a settembre. In effetti, i missili avrebbero avuto una traiettoria di volo paragonabile a quella dei missili russi Iskander, identificati dalla NATO con il codice SS-26 Stone, con una lunga traiettoria in apogeo a 50 km di altitudine, i missili che avevano viaggiato, durante la prova, una distanza di 600 km prima di scomparire nel Mar del Giappone.

[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE