Lo stato francese si rifiuta di cedere la maggioranza di KNDS a Rheinmettal

Durante un'audizione movimentata da parte del Comitato per la difesa dell'Assemblea nazionale, in particolare a causa dei pregiudizi molto controversi e approssimativi di alcuni parlamentari in materia di esportazioni di armi francesi in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti, gli eserciti del ministro, Florence Parly, ha soddisfatto i requisiti dell'azienda Rheinmetall sul controllo della KNDS Company.

Come promemoria, la KNDS Company, che riunisce la francese Nexter e la tedesca Krauss Maffei Wegman, è partecipata al 50% dallo stato francese e al 50% dalla famiglia Baude, proprietaria di KMW. Il secondo attore tedesco nel mercato dei veicoli blindati, Rheinmetall, ha unito le forze con la famiglia Baude per prendere il controllo di KMW e quindi integrare il gruppo KNDS. Tuttavia, se Nexter e KMW fossero gruppi più o meno equivalenti in termini di fatturato e struttura, il gruppo risultante dall'acquisizione di KMW da parte di Rheinmetall sarebbe significativamente più grande della sua controparte francese, rappresentando più di 3 volte il suo volume finanziario e industriale. Le autorità francesi non vollero intercedere nel processo di consolidamento industriale tedesco, finché Rheinmetall non arrivò a chiedere di detenere la maggioranza assoluta del gruppo KNDS, in modo da riflettere, secondo lui, la ripartizione dei poteri secondo il potere industriale dei due gruppi.

Gli articoli di notizie pubblicati oltre i 24 mesi rientrano nella categoria "Archivi" e sono accessibili solo agli abbonati professionisti.
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE