La US Navy ritorna all'obiettivo degli edifici 355

La Marina degli Stati Uniti ha ora poco più di 290 navi da combattimento e il presidente Trump, quando è stato eletto, ha fissato un obiettivo di 355 navi entro la fine del prossimo decennio. In questione, l'ascesa al potere della Marina cinese, che dovrebbe avere più di 2030 navi da combattimento nel 500, anche se le navi americane sono, in media, più pesanti e potenti delle loro controparti cinesi.

Tuttavia, sembra che questo obiettivo sia stato contestato dalla stessa Marina americana. Infatti, una parte significativa delle sue navi, in particolare gli incrociatori della classe Ticonderoga, raggiunge il limite di età. Tuttavia, per raggiungere l'obiettivo annunciato, l'unica soluzione sarebbe quella di allungare la vita di questi edifici, che risulterebbe molto dispendiosa, sia in investimenti industriali che in uomini, perché i cantieri americani sono già molto impegnati nella produzione del nuovo Arleigh Burke Flight III cacciatorpediniere, nuove portaerei di classe Ford, LHD di classe America o future 20 fregate del programma FFG / X.

Gli articoli di notizie pubblicati oltre i 24 mesi rientrano nella categoria "Archivi" e sono accessibili solo agli abbonati professionisti.
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE