La US Navy si preoccupa della salute dei cantieri navali statunitensi

Mentre lo Stato maggiore della Marina statunitense tempera l'obiettivo delle 355 navi da combattimento annunciato dal presidente Trump, rinviandolo oltre il 2030, ha anche espresso la sua preoccupazione per lo stato di salute dei cantieri navali. Secondo il vice ammiraglio Thomas Moore, comandante del comando Naval Sea System, sarà impossibile costruire questa flotta senza una sana industria cantieristica. Tuttavia, i ripetuti cambiamenti di rotta riguardanti i programmi navali negli ultimi 30 anni hanno in gran parte minato l'organizzazione e la capacità produttiva di questi cantieri navali.

Gli articoli di notizie pubblicati oltre i 24 mesi rientrano nella categoria "Archivi" e sono accessibili solo agli abbonati professionisti.
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE